Reddito di ultima istanza e lavoro domestico, a che punto siamo?

ADICOLF

Associazione Datoriale Italiana Colf

I Nostri Partner

Emergenza COVID-19

L’articolo 44 del Decreto Legge ‘Cura Italia’ istituisce il Reddito di Ultimo Istanza, stanziando un fondo da 300 milioni di euro da destinare ai lavoratori autonomi e a quelli dipendenti che, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus, hanno ridotto, cessato o interrotto l’attività lavorativa.

Colf, badanti e baby sitter ‘in regola’ sono a tutti gli effetti lavoratori dipendenti.

Fissati i criteri per le modalità di attribuzione del fondo solo per la categoria degli autonomi e dei professionisti iscritti agli Enti di diritto privato, destinando loro 200 milioni dei 300 complessivamente stanziati nel Dl.

Al momento, quindi, nessun domestico (alla stregua di tutti gli altri lavoratori dipendenti) può ancora presentare domanda per accedere al reddito di ultima istanza.

Potrebbe Interessarti

FORFETARI: RIDUZIONE DI UN ANNO DEI TERMINI DELL’ACCERTAMENTO
MODELLO 730/2020, ULTIMO MESE PER L’INVIO
PENSIONE INPS: È ESCLUSA DALLA FLAT TAX PENSIONATI
Iscriversi alla nostra Associazione è semplicissimo!
Compila il Seguente Form per richiedere maggiori informazioni!








SINO

CONTATTACI

  • Presidenza - Viale Beethoven, 63 Roma
  • 06 58310827
  • 06 58364079
  • 06 58343028
  • 06 58343020

Iscriviti alla nostra Newsletter!







SINO

Benvenuto!

da questa sezione è possibile accedere o registrarsi al nostro portale!

Accedi Al Portale

Registrati, Compilando i seguenti Campi!







SINO